06/04/12

Burger buns : panini per hamburger

Ma come è bello panificare?! Non appena avrò tempo e un attimo di calma partorirò e accudirò un lievito madre tutto mio. Anche se non sono capace di far vivere una pianta grassa mi lancerò in questa sfida! Ebbene sì, prima o poi lo farò... assisterò alla sua lunga crescita, al suo sviluppo graduale proprio come un bambino.  Per ora panifico senza tanti "ingrullimenti".... ho testato la ricetta della magnifica Laurel Evans per sfornare i panini per hamburger!! Yuhuu! Mi sanno tanto di festa questi soffici e morbidosi panini dal profumo indescrivibile! Paolo li ha definiti "i panini più buoni che abbia mai mangiato" e forse ha ragione...questa ricetta è una vera bombaaa! Mi dispiace solo per la pessima foto scattata col cellulare :)  Grande Laurel!

Per l’impasto:
180 ml d’acqua calda
30 g di burro ammorbidito
1 uovo
450 g di farina
50 g di zucchero
1 cucchiaino di sale 
1 bustina di lievito di birra istantanea

Per la copertura:
un uovo sbattuto
semi di sesamo


Mescolate tutti gli ingredienti per l’impasto e lavoratelo per circa 10 minuti fino a quando diventa soffice e liscio.Mettetelo in una ciotola leggermente unta di olio e eoprite con un canovaccio. Lasciatelo lievitare per 1 o 2 ore, finche’ raddoppia di volume.Sgonfiate leggermente l’impasto, formate un panetto e tagliatelo in 8 pezzi. Formate con ciascuno un disco dello spessore di circa 2,5 cm e di un diametro di 8 cm. Mettete i panini su una teglia leggermente unta di olio, coprite e lasciateli lievitare per un’altra ora, finche’ sono bene gonfi.Accendete il forno a 190°C. Spenellate i panini con l’uovo sbattuto con un cucchiaino d’acqua, poi spolverate con i semi di sesamo.Cuocete nel forno finche’ sono dorati, per circa 15 minuti.

4 commenti:

  1. proprio ieri sera ho detto alle mie amiche: ho troppa voglia di provare a fare il pane per hamburger! (e loro ovviamente si sono già invitate per la prova assaggio)...ed ecco che tu mi hai letto nel pensiero! Bene...me la segno! Scusami, solo una cosa: lievito istantaneo intendi proprio istantaneo? o quello disidratato in granuli? Perchè quello istantaneo credo che non lieviti finchè non metti in forno...o faccio confusione io?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero ottimi! Per il lievito Laurel dice di usare quello istantaneo, io però ho usato quello secco attivo (quello che dici tu coi granellini) proprio perché ho pensato che fosse più adatto per far gonfiare bene l'impasto durante il riposo! Altrimenti che senso avrebbe usare l'istantaneo e lasciar comunque lievitare? Non me ne intendo molto ma anch'io ho pensato la tua stessa cosa :)

      Elimina
  2. Très belle réalisation, ils sont superbes!

    Bisous

    RispondiElimina